AUTOANALISI

AUTOANALISI

L’autoanalisi è vista dalla maggior parte degli Psicoanalisti e Psicoterapeuti con estremo sospetto, anche se lo stesso Freud ha costruito ed inventato la Psicoanalisi a partire dalla propria autoanalisi. Freud difatti raccontava di aver iniziato la sua autoanalisi attraverso una serie di sogni che riguardavano la sua infanzia e riteneva che chiunque non avesse particolari problemi psicologici poteva cimentarsi in questa operazione.

. In seguito, freud, affermerà l’impossibilità di una vera autoanalisi, data dalla constatazione che la "Malattia" è in antitesi con la  "GUARIGIONE", in quanto la paura di affontare il vissuto crea la rimozione delle emozioni più importanti.

D’altronde un noto psicoanalista, Didier Anzieu, sottolineò come certi aspetti della personalità di Freud furono completamente tralasciati nella sua autoanalisi da parte dello stesso Freud.

Questo dimostra come, per certi livelli, sia indispensabile uno specialista che sostenga il paziente nell’affrontare problemi che nella propria autoanalisi sarebbero completamente evitati, a causa di meccanismi di difesa.

L’autoanalisi rischia di diventare un processo psicologico del tipo “Tu te la canti e tu te la suoni”.

Ci sono dei rischi quando si affronta una autoanalisi, non può essere sicuramente uno strumento utile in ogni situazione.

L’autoanalisi può essere sicuramente utile per iniziare ad accostare le proprie psicodinamiche producendo talvolta una migliore conoscenza di se stessi e permettendo anche la soluzione di piccoli conflitti interni, non per problematiche che si trascinano da mesi o peggio da anni. Il coinvolgimento emotivo non permette alla propria psiche di affrontare i problemi più importanti. Indipendetemente dalla propria capacità, intelligenza, sensibilità o maturità.

La mia opinione è che sia impossibile non fare una propria autoanalisi, ma quando questa diventa sostitutiva di una psicoanalisi, di una psicoterapia, allora vuol dire che è diventata una difesa verso la soluzione di problemi e nei confronti con l’esterno.