Controllo dell'Efficacia

CONTROLLO DELL'EFFICACIA E DELLA SALUTE

CONTROLLO DELL'EFFICACIA E DELLA SALUTE.

 Questa sezione contiene  una breve descrizione delle modalità cliniche scientifiche di operare del dott. Renato Montemurro (con follow up a tre e a sei mesi là dove è possibile). Questa iniziativa denominata "Controlo dell' Efficacia e della Salute ..” ha dato vita ad un monitoraggio delle attività svolte con il paziente.

Per tale motivo è stato approntato  un protocollo.

Un insieme di metodologie applicative utilizzate nei percorsi clinici (psicoterapia dinamica breve, cognitivo comportamentale, biofeedback, T.A, T.A.S. Visualizzazzioni guidate, ecc), il cui fine sotteso è la valutazione dell'efficacia  delle modalità terapeutiche applicate, dell''impegno della persona, dei progressi del lavoro svolto e la verifica dell’autogestione, dell'autonomia della salute. Conseguenza della maturità raggiunta dal paziente nel mettere in atto nel tempo, i risultati derivati dalle sedute .

La metodologia applicata è resa quanto più possibile scientifica: 

1) Diagnosi della sintomatologia d’ingresso effettuata con strumenti diagnostici computerizzati e non solo, somministrati prima di iniziare la Psicoterapia. Verifica dopo alcuni mesi e alla fine del trattamento, per constatare l’efficacia della metodologia clinica utilizzata, l'impegno che la  persona ci mette per quanto riguarda il suo cambiamento, in relazione alla  condizione del paziente  

 2) Dopo la fine della psicoterapia, monitoraggio della condizione emotiva del paziente a  distanza di tre e sei mesi.

Test Somministrati in Studio

Test di Psicologia Computerizzati

 

MMSE MINI MENTAL STATE EXAMINATION.

SCALA DI VALUTAZIONE DEL PAZIENTE CON MALATTIA DI ALZHEIMER.

TEST DELL'ALBERO.

TEST DELLA FAMIGLIA.

TEST DELLA PERSONA.

TEST DELLA CASA.

ARC90  TEST COME STRUMENTO PER VALUTARE: I SINTOMI, I TRATTI DELLA PERSONALITA, GLI EFFETTI DEL TRATTAMENTO E DELL'IMPEGNO DEL PAZIENTE.

CBA-VE TEST PER VALUTARE I TRATTAMENTI PSICOLOGICI.

TIB TEST DI INTELLIGENZA BREVE PER LA VALUTAZIONE DEL QUOZIENTE INTELLETTIVO ATTUALE E PRE-MORBOSO.

SEXindex ATTITUDINE E SODDISFAZIONE SESSUALE.

ZUNGdep SCALA DI VALUTAZIONE DELLA DEPRESSIONE.

 TEST DELLE MATRICI DI RAVEN.

 TEST RORSCHACH (somministrazione tavole al compiter, raccolta dati protocollo)

THE LUSCHER COLOR TEST 

  -------------------------------. -------------------------------------------

TEST CARTA E MATITA

TEST ALEXITIMIA. 

TEST GIOCO PATOLOGICO.

 TEST SINDROME DI ASPERGER -Disturbi dello Spettro Autistico

 INDICATORI DI POSSIBILE ABUSO SESSUALE

IN COSA CONSISTE LA CONSULENZA

1) PRIMA SEDUTA: SI ESPRIME L'ANAMNESI, LA STORIA DEL PAZIENTE E SI CERCA DI CAPIRE QUAL'E' IL PROBLEMA VISSUTO.

2) SECONDA SEDUTA: SI APPLICA UN TEST O UNA BATTERIA DI TEST, PER VERIFICARE LA SITUAZIONE OBBIETTIVA, INIZIALE E PER CHIARIRE ARGOMENTI EMERSI NELLA PRIMA SEDUTA CHE NECESSITANO DI ESSERE APPROFONDITI.

3) TERZA SEDUTA: SI COMUNICANO GLI ESITI DEL TEST E DEI PRIMI DUE COLLOQUI E SI TRAGGONO LE CONCLUSIONI EMERSE. DEFINITA LA DIAGNOSI INIZIALE, SI CONSIGLIA SE SIA PIU' OPPORTUNO UNA SERIE DI COLLOQUI DI SOSTEGNO, UNA PSICOTERAPIA E GLI SI PROPONE L'APPROCCIO DI LAVORO PIU' OPPORTUNO, O SE  NON NECESSITA DI ALCUN INTERVENTO.

CONSULENZA   

  Tel. 0883.518895   Cell. 3771067469

Una consulenza è un parere professionale fornito su specifica richiesta di un utente, cliente o paziente, da parte di un professionista, in merito ad una specifica questione, per la quale vengono usate le conoscenze e gli strumenti propri di quella professione. Il termine "Consulenza" deriva dalla parola latina "consulo", che non vuol dire "consigliare", ma "venire in aiuto, avere cura di". 

 

 

APPLICAZIONI TERAPEUTICHE

Le applicazioni terapeutiche saranno decise solo dopo la preliminare valutazione diagnostica, sul piano psicologico e psicosomatico. I modi di applicazione saranno, infine, correlati alle necessità per le singole persone (per esempio: terapia individuale, di gruppo, di coppia o di famiglia, terapia Cognitiva, Psicodinamica, ecc.). Ci sono infine casi nei quali non è richiesta nessuna applicazione terapeutica vera e propria, ma è indicato e sufficiente una breve sequenza di colloqui psicologici, i quali vengono a configurarsi come esclusiva consulenza psicologica, nel corso della quale l'utente ottiene quanto gli serve per la risoluzione del problema. • La metodologia diagnostica e terapeutica (metodo multimodale) applicata dal Dott. Montemurro, è scelta sulla base delle più attuali e aggiornate ricerche e conferme scientifiche nell'ambito della psicologia e delle neuroscienze. • In questo sito sarà possibile trovare, progressivamente in modo crescente, diversi lavori, alcuni del Dott. Montemurro e dei suoi colleghi, altri di numerosi autori, ricercatori e clinici, dei quali sono specificati i riferimenti. Questi lavori e documenti testimoniano lo stato attuale della conoscenza e della ricerca nei campi della psicologia, neuropsicogia e psicopatologia umana. • Affinchè la collaborazione clinica fra lo psicoterapeuta e quando possibile e se è utile ed indicato per la persona, i familiari e l’ambiente sia efficace, occorre ovviamente che tutti cooperino nell'interesse del paziente, ciascuno secondo il proprio ruolo e per le proprie competenze, ma a partire da una base metodologica ed epistemologica comune. • Infine, nell'interesse assoluto orientato al bene della persona che ci consulta, dal 2011 è stato deciso di stabilire, per quanto concerne la psicoterapia, accanto al tariffario ordinario, di applicare anche un tariffario a costi contenuti a favore di quelle persone in particolari situazioni economiche. Tale proposta è indirizzata ad una utenza a numero limitato.  
  
Verificare i posti disponibili. Se si ritiene di rientrare tra gli aventi diritto del tariffario a costi contenuti,  è necessario comunicarlo al momento della prenotazione. Il primo incotro e la consulenza non rientrano in questo tariffario. I documenti necessari per usufruire di tale tariffario  sono: Copia della carta d'identità, stato di famiglia, documenti che attestino la  condizione lavorativa o di disoccupazione.