IL DISAGIO PSICHICO NON CURATO PUO' COSTARE MILIARDI

Campione studiato per 40 anni

Psicologia  ed  Economia      

 

J. P. Smith,G. C. Smith, < >, Social Science & Medicine, 2010

 

 

Psicologia  ed  Economia      

J. P. Smith,G. C. Smith, < >, Social Science & Medicine, 2010

I disturbi Psichici causano un danno economico enorme: 
Tuttavia nessun paese si preoccupa a sufficienza di aiutare i propri cittadini a recuperare una piena salute mentale. La cosa sembra tanto più incomprensibile se si tiene conto non solo del benessere individuale, ma dei costi economici che derivano dai disturbi psicologici, che sono pesantissimi, come risulta da un'indagine condotta negli USA da James e Gillian Smith . 
Lo studio a cui ci riferiamo, ha preso in esame gli effetti a lungo termine dei problemi psicologici che nel corso dell'infanzia sono rimasti non trattati. I ragazzi hanno in complesso peggiori risultati scolastici e quindi un livello d'istruzione inferiore, con la conseguenza che in età adulta rimangono più spesso single  e hanno un reddito inferiore alla media del 20%. Le minori entrate derivano principalmente dai periodi  senza lavoro, mediamente sette settimane l'anno, dati calcolati eliminando l'interferenza di assenze per malattia causate da patologie fisiche e considerando solo le giornate perse a causa di problemi psicologici. L'ammontare è ragguardevole: nel corso di una vita la perdita di reddito è calcolabile in circa 300.000 dollari per nucleo familiare e i costi economici stimati sul totale della popolazione americana raggiungono la cifra impressionante di 2 miliardi di dollari. Naturalmente, non in tutti i casi le difficoltà psicologiche dell'nfanzia e dell'adolescenza, proseguono anche in età adulta, ma secondo la valutazione di questa ricerca la probabilità è 10-20 volte maggiore " dichiara James Smith".
Come materiale di indagine è stato utilizzato il grande patrimonio di dati raccolto nello US Panel Study of Income Dynamics, che ha seguito per un periodo di circa 40 anni un campione rappresentativo, per quanto riguarda istruzione, reddito, occupazione e stato di famiglia, di 5.000 famiglie (in totale 35.000 soggeti). Interrogati nel 2007 circa i loro precedenti patologici, nel 6% dei casi i partecipanti hanno segnato disturbi psichici infantili o abusi di alcol e droghe  durante l'adolescenza. In questo gruppo a presentare problemi in età adulta era il 35,8%, percentuale sette volte più alta che nella popolazione generale. La psicoterapia potrebbe quindi rivelarsi un investimento economicamente quanto mai vantaggioso.

J. P. Smith,G. C. Smith, < >, Social Science & Medicine, 2010