Problemi della sessualità

Amare e non dipendere.
 
 Amare da morire e non morire d'amore.

 

 

Disturbi della Sessuaità.
  
La sessualità, in ambito umano, è un aspetto fondamentale e complesso del comportamento che riguarda da un lato gli atti finalizzati alla riproduzione ed alla ricerca del piacere, e da un altro è fortemente influenzato anche dalle regole della società, della religione e della cultura in cui la persona vive. Esempi di queste norme sono la proibizione di rapporti sessuali prima del matrimonio, o le stigmatizzazioni contro l'omosessualità poiché la società e/o la religione vietano tali pratiche. 

La sfera sessuale implica, inoltre, componenti quali: l’affettività, le emozioni e le relazioni. La sessualità esprime, pertanto, affetti profondissimi di una persona. E’ un atto profondamente intimo, è la capacità di potersi scambiare piacere, emozioni e sentimenti. Le problematiche che ne conseguono, ovviamente non sono di natura morale, ma psicologica. La sessualità è una vicinanza molto intima con l'altro.

Il funzionamento sessuale della persona è contraddistinto dalla cosiddetta "risposta sessuale", ovvero da un ciclo costituito da quattro fasi distinte, ma l'una necessaria per il verificarsi della successiva:

1. Fase del Desiderio;
2. Fase dell'Eccitazione;
3. Fase dell'Orgasmo;
4. Fase della Risoluzione.


Le disfunzioni psicosessuali sembrerebbero attribuibili proprio ad un cattivo funzionamento di una delle quattro fasi che costituiscono questo ciclo. In tal modo i disturbi sessuali possono aver luogo in una o più di queste fasi di risposta sessuale.


Disturbi del desiderio/ Disturbo da desiderio ipoattivo
Le fantasie sessuali e il desiderio di attività sessuale sono notevolmente scarsi o del tutto assenti.

 

Disturbo da avversione sessuale
E' caratterizzato da una persistente o ricorrente avversione ed evitamento di tutti (o quasi tutti) i contatti sessuali genitali con un partner sessuale.

 

Disturbo dell'eccitazione
E' caratterizzato da una persistente o ricorrente incapacità di raggiungere, o di mantenere fino al completamento dell'attività sessuale, un'adeguata risposta di eccitazione sessuale con lubrificazione -tumescenza (reazione di lubrificazione-tumescenza legata all'eccitazione sessuale).

Disturbi sessuali maschili

Disfunzione erettiva o impotenza
Caratterizzato da una persistente o ricorrente impossibilità di raggiungere, o di mantenere, un'erezione adeguata fino al completamento dell'attività sessuale.

Eiaculazione precoce

Persistente o ricorrente eiaculazione a seguito di una minima stimolazione sessuale prima, durante, o poco dopo la penetrazione e prima che il soggetto lo desideri.

Disturbo dell'orgasmo maschile

Dopo una normale fase di eccitazione sessuale nell'ambito di una attività sessuale di intensità e durata normale, si verifica una difficoltà o impossibilità a raggiungere l'orgasmo.

Disturbo sessuale femminili

Disturbo dell'orgasmo femminile
(vedi disturbo dell'orgasmo maschile).

Vaginismo

E' caratterizzato da ricorrente o persistente spasmo involontario della muscolatura del terzo esterno della vagina, che interferisce col rapporto sessuale.

 

Dispareunia
Il rapporto sessuale è accompagnato da intenso dolore. L'anomalia causa notevole disagio o difficoltà interpersonali

Parafilie

Esibizionismo
Le fantasie, gli impulsi sessuali, o i comportamenti eccitanti sessualmente comportano l’esposizione dei propri genitali ad un estraneo che non se l’aspetta.

 

Feticismo
Le fantasie, gli impulsi sessuali, o i comportamenti eccitanti sessualmente comportano l’uso di oggetti inanimati (per es. biancheria intima femminile).

 

Froutterismo
Le fantasie, gli impulsi sessuali, o i comportamenti ricorrenti eccitanti sessualmente comportano il toccare e lo strofinarsi contro una persona non consenziente.

 

Pedofilismo
Le fantasie, gli impulsi sessuali, o i comportamenti eccitanti sessualmente comportano attività sessuale con uno o più bambini prepuberi, generalmente di 13 anni o più piccoli.

Masochismo

Le fantasie, gli impulsi sessuali, o i comportamenti eccitanti sessualmente comportano l’atto (reale e non simulato) di essere umiliato, picchiato, legato, o fatto soffrire in qualche altro modo.

Sadismo

Le fantasie, gli impulsi sessuali, o i comportamenti eccitanti sessualmente comportano azioni (reali e non simulate) di sofferenza psicologica o fisica (inclusa l’umiliazione) della vittima.

Travestitismo

Le fantasie, gli impulsi sessuali, o i comportamenti ricorrenti e intensamente eccitanti sessualmente, comportano il travestimento in un maschio eterosessuale.

Voyerismo

Le fantasie, gli impulsi sessuali, o i eccitanti sessualmente, comportano l’atto di osservare un soggetto che non se l’aspetta mentre è nudo, si spoglia o è impegnato in attività sessuali

Disturbi dell'identità di genere

Una forte e persistente identificazione col sesso opposto o un persistente malessere riguardo al proprio sesso o senso di estraneità riguardo al ruolo sessuale del proprio sesso