Psicoanalisi

Psicoanalisi 

 

 La psicoanalisi può apparire come una scienza oscura molto difficile da comprendere e, benché alcuni dei suoi assunti fondamentali siano ormai diventati parte del linguaggio comune (lapsus freudiano, procedere tramite libere associazioni…), spesso il vero significato e l’origine di questi termini ci resta di difficile comprensione .

 

 

I paradigmi della Psicanalisi.

 

 1) L’inconscio

 

 La psicanalisi si prefigge lo studio dell’inconscio. Lo scopo ultimo dell’analisi è permettere a quest’ultimo di emergere. Dato che l’inconscio resta inaccessibile l’unico modo per comprenderlo è attraverso i suoi derivati: il sogno, il lapsus, il sintomo… La psicoanalisi si configura così come una scienza delle tracce. Durante le sedute l’analista fa da catalizzatore cercando di permettere a pensieri inespressi e a sentimenti insopportabili di emergere. I messaggi che sorgono da un conflitto tra conscio e inconscio sono mascherati, codificati, espressi con metafore o in modo simbolico e il lavoro del terapeuta consiste nel comprenderli e interpretarli grazie allo strumento dell’analisi.

 

 2) Il Lapsus

 

Uno dei modi tramite cui l’inconscio si rivela è il Lapsus.

 

Il Lapsus freudiano è un errore verbale che secondo Freud rivela una convinzione, un pensiero o un’emozione repressa. Si tratta della sostituzione involontaria di una termine con un altro che ha un suono simile, ma che inavvertitamente rivela qualcosa a cui la persona sta pensando a livello inconscio. Per esempio, un uomo potrebbe parlare  con una persona rivelando così tramite il suo lapsus ciò che sta veramente pensando.

 

3) La Libera associazione

 

 Freud si serve inoltre della tecnica della libera associazione tramite la quale il paziente che sente una parola è invitato dall’analista a dire la prima cosa che gli viene in mente senza pensare se è importante o no. L’autore era infatti convinto che questo procedimento permettesse all’inconscio di potersi esprimere. Dato che la nostra mente usa associazioni, tramite la libera associazione i pensieri repressi trovano voce prima che la mente conscia possa impedirlo mettendo in atto le difese. 

 

 4) Il Transfert

 

Un altro concetto che ha un ruolo centrale in psicoanalisi è il Transfert. Freud riuscì a capire che durante l’analisi si crea un processo rimemorizzazione, di spostamento inconsapevole sulla persona dell’analista, di sentimenti e emozioni che il soggetto ha provato durante la sua infanzia nei riguardi di persone importanti per lui.